MOBILITÀ – EMANATA NOTA PER LA PRESENTAZIONE DOMANDE VIA WEB


Pubblicato in data 22/12/2010, nelle categorie:

STAMPA QUESTO ARTICOLO


Ieri 21/12/2010 il MIUR ha emanato la nota tecnica n. 11121 avente per oggetto: “Presentazione via web delle domande di mobilità per la scuola primaria e secondaria di I grado ed estensione di tale modalità alle domande per la scuola secondaria di II grado.”
Con tale nota comunica agli Uffici Scolastici Regionali che, a partire dalle operazioni di mobilità per l’anno scolastico 2011/2012, anche il personale docente di scuola secondaria di II grado, come già quello di scuola primaria e secondaria di I grado, inoltrerà le domande di mobilità utilizzando la modalità web; precisa, altresì, le funzionalità messe a disposizione delle scuole, anche per verificare la congruenza tra i dati inseriti e la documentazione presentata.
La nota puntualizza, che, relativamente agli ordini di scuola sopra citati, la presentazione delle domande di mobilità avverrà esclusivamente con l’utilizzo di POLIS, attraverso apposite funzionalità presenti nell’area Istanze On Line (Presentazione delle Istanze via Web) sul sito internet dell’amministrazione all'indirizzo internet
Essendo previste due fasi - registrazione nel servizio “Istanze On Line” e presentazione della domanda via Web - ed essendo richiesto il possesso di una casella di posta elettronica @istruzione.it., il MIUR chiede di suggerire, ai docenti interessati, che intendono produrre domanda di mobilità, di effettuare quanto prima la procedura di registrazione, per avere, tempestivamente, le credenziali complete al momento della presentazione delle domande.
La nota precisa che, gli accreditamenti eventualmente già effettuati sono ancora validi, purché non siano passati più di 15 mesi dall’ultimo utilizzo, da parte degli aspiranti, delle funzionalità dell’area “Istanze On Line”.
Gli Uffici Scolastici Regionali si avvarranno di referenti provinciali e regionali, quali referenti dei nuclei di supporto alle scuole; in alternativa, nell’impossibilità di creare tali nuclei presso gli uffici, potranno avvalersi di personale delle segreterie scolastiche. La nota comunica che i nuclei di supporto saranno dotati di strumenti e materiali, utili anche per l’organizzazione di conferenze di servizio destinate sia alle segreterie delle istituzioni scolastiche, sia a coloro che siano coinvolti nell’applicazione della nuova procedura, sia alle Organizzazioni Sindacali del Comparto Scuola, per le dovute informative.