OSSERVATORIO NAZIONALE ALTERNANZA SCUOLA LAVORO - RIUNIONE INSEDIAMENTO


Pubblicato in data 19/02/2018, nelle categorie: Personale e Scuola,

STAMPA QUESTO ARTICOLO


Si è svolta oggi, 19 febbraio, presso il MIUR, la prevista riunione di insediamento dell’Osservatorio nazionale sull’alternanza scuola lavoro, istituito ai senso del DM 50/2018.

Il Ministro, inaugurando i lavori dell’Osservatorio, ha fatto il punto sullo stato di attuazione dell’alternanza scuola lavoro ed ha illustrato le funzioni dell’Osservatorio.

Il coordinatore dell’Osservatorio, Prof. Schizzerotto, ha sottolineato che tale organo dovrebbe assicurare il monitoraggio della messa in atto delle misure di accompagnamento, l’elaborazione con cadenza semestrale di un report sullo stato di avanzamento dell’alternanza, l’aggiornamento della Guida operativa e la proposta di indicazioni per la stipula dei protocolli d’intesa.

Oltre ai componenti designati dal miur faranno parte dell’Osservatorio rappresentanti dei genitori, degli studenti, degli enti locali, delle imprese e delle OO.SS..

La componente dello Snals Confsal  ha espresso vivo apprezzamento per l’iniziativa del Ministro ed ha messo in luce l’assoluta mancanza di una efficace azione di tutela dei diritti degli studenti ritenendo che la pratica dell’alternanza sia finora stata considerata solo un fattore per lo sviluppo dell’economia ed abbia posto in secondo piano le esigenze formative ed educative dei giovani che dalla scuola pretendono giustamente contenuti e metodi utili allo sviluppo armonico della personalità e non sono disponibili a logiche di asservimento alle esigenze del sistema produttivo.

Il riconoscimento di una capacità educativa all’impresa deve essere inteso principalmente sul piano della scelta dei curricoli, dell’utilizzo delle quote di flessibilità in ragione dell’andamento dello sviluppo produttivo e non su quello riduttivo della pratica di stage e tirocini.

Anche le componenti facenti capo alle altre OO.SS. hanno valutato positivamente l’istituzione dell’Osservatorio ed hanno manifestato la disponibilità a collaborare per ogni utile azione tesa a tutelare il personale e gli allievi impegnati nell’alternanza.

Il coordinatore dell’Osservatorio ha preso atto delle posizioni dei diversi componenti e si è riservato di convocare l’osservatorio il prima possibile.

Vi terremo costantemente aggiornati sulla prosecuzione dei lavori.