PIANO STRAORDINARIO DI ASSUNZIONI


Pubblicato in data 28/07/2015, nelle categorie: Organici e nomine,

STAMPA QUESTO ARTICOLO


Il MIUR ha emanato una prima serie di FAQ che di seguito riportiamo:

  1. Chi deve presentare la domanda on line per partecipare alle fasi B e C del piano straordinario di assunzioni?  I docenti iscritti a pieno titolo alla data di entrata in vigore della Legge n. 107 del 13 luglio 2015 nelle graduatorie ad esaurimento e nelle graduatorie del concorso a cattedra del 2012 che intendono partecipare al piano straordinario di assunzioni.

La presentazione delle domande –- esclusivamente attraverso il sistema Polis è possibile dalle ore 9.00 del 28 luglio 2015 alle ore 14.00 del 14 agosto 2015.

        Le domande presentate con modalità diversa non verranno prese in considerazione.

  1. Chi è presente sia nelle graduatorie del concorso 2012 (D.D.G. n. 82/2012) sia in quelle ad esaurimento, cosa deve fare?   Deve scegliere se vuole partecipare per l'una o per l'altra categoria e deve farlo nel momento della compilazione della domanda online, quando gli verrà chiesto di selezionare, in modo esclusivo, per quale delle due categorie essere trattato.
  2. Ho conseguito la specializzazione sul sostegno: posso scegliere tra posto comune e posto di sostegno?   Sì, lo prevede la Legge n. 107 del 13 luglio 2015 all'art. 1, comma 100.  Durante la compilazione della domanda online di partecipazione al piano straordinario di assunzioni, si dovrà scegliere se essere trattati, prioritariamente, per i posti di sostegno e, poi, per i posti comuni, o viceversa. La scelta effettuata opererà nell'ambito di ciascuna provincia, nell'ordine in cui le province sono espresse dall'aspirante docente.
  3. Come avviene la scelta delle province?  Nel corso della compilazione della domanda online, si dovranno selezionare, una per una, le province in ordine di preferenza, ordine che sarà seguito dalla procedura nell'assegnazione del primo posto disponibile da proporre al candidato per la nomina.

        L'aspirante deve indicare l'ordine di gradimento delle 100 province proposte dalla funzione disponibile. La scelta può essere effettuata in base alla regione di appartenenza o in ordine sparso. Poiché in base alle disposizioni del comma 100 della Legge 107 del 13 luglio 2015, le province devono essere tutte obbligatoriamente espresse, la domanda non potrà essere confermata ed inviata finché le province non saranno tutte espresse. L'aspirante docente può salvare la domanda ed inviarla anche in un secondo momento.

  1. Sono iscritto a pieno titolo nelle graduatorie ad esaurimento delle classi di concorso X, Y e Z. Partecipo al piano straordinario di assunzioni e ricevo una proposta di nomina nella Fase B per la classe di concorso Y. Decido di accettare. Resto iscritto nelle graduatorie ad esaurimento delle classi di concorso X e Z?  No, dopo l'accettazione della nomina si viene cancellati da tutte le altre graduatorie in cui si è iscritti.
  2. Sono iscritto a pieno titolo nella graduatoria ad esaurimento delle classe di concorso X. Partecipo al piano straordinario di assunzioni e ricevo una proposta di nomina nella Fase B che decido di rifiutare. Partecipo alla Fase C?  No, ai sensi dell'art. 1, comma 102 della Legge 107 del 13 luglio 2015, chi rinuncia alla proposta di assunzione formulata a partire dalla fase a) non può partecipare alle fasi successive del piano assunzionale.
  3. Devo presentare due distinte domande di partecipazione alle fasi b) e c) del piano straordinario di assunzioni?   No, la domanda di partecipazione alle fasi b) e c) del piano assunzionale è unica e deve essere presentata dalle ore 9.00 del 28 luglio 2015 alle ore 14.00 del 14 agosto 2015.
  4. Se non ricevo la proposta di nomina nella fase b) la mia domanda, nella fase c) come sarà trattata?  La domanda sarà trattata scorrendo le stesse preferenze già espresse con l'unica domanda di partecipazione al piano straordinario di assunzioni.
  5. Sono iscritto nelle graduatorie di merito del concorso 2012. Se non presento la domanda di partecipazione alle fasi b) e c) del piano straordinario di assunzioni cosa succede?  Se non ricevo una proposta di assunzione nelle fasi zero e A e non presento domanda di partecipazione alle fasi b) e c) del piano assunzionale, non potrò ricevere ulteriori proposte di assunzione negli anni scolastici successivi in quanto l'a.s. 2015/2016 è l'ultimo anno di vigenza delle graduatorie del concorso 2012 e la Legge n. 107 del 13 luglio 2015 prevede l'indizione del nuovo concorso entro il 1 dicembre 2015.
  6. Sono iscritto nelle graduatorie ad esaurimento. Se non presento la domanda di partecipazione alle fasi b) e c) del piano straordinario di assunzioni cosa succede?  Se non ricevo una proposta di assunzione nelle fasi zero e A e non presento domanda di partecipazione alle fasi b) e c) del piano assunzionale, non potrò partecipare al piano straordinario di assunzioni e rimarrò iscritto nelle graduatorie fino alla loro soppressione.
  7. Sono iscritto sia nelle graduatorie del concorso 2012 (D.D.G. n. 82/2012) sia in quelle ad esaurimento, e scelgo di partecipare alle fasi b) e c) del piano assunzionale per il concorso. Se non accetto la proposta di nomina, rimango nelle graduatorie ad esaurimento per una successiva nomina?   No. Al momento della compilazione della domanda l'aspirante deve scegliere se vuole partecipare al piano assunzionale per l'una o per l'altra categoria, in modo esclusivo. I soggetti che non accettano la proposta di assunzione eventualmente effettuata in una fase non partecipano alle fasi successive e sono, definitivamente, espunti da tutte le graduatorie.

        Dunque, se si è scelto di partecipare per il concorso, si è espunti anche dalle graduatorie ad esaurimento e viceversa.

  1. Nella proposta di nomina delle fasi B e C (procedura nazionale), inviata tramite Polis, viene assegnata anche la scuola di servizio?  No. La proposta di nomina riporta esclusivamente la provincia, l'ordine di scuola, la classe di concorso, posto comune/posti di sostegno, in cui si è stati nominati. Se la proposta verrà accettata, la scuola di servizio sarà assegnata successivamente.
  2. Sono stato nominato nella fase Zero sulla classe di concorso X ed ho rinunciato. Posso ricevere una proposta di nomina nella fase A per la stessa classe di concorso per cui ho rinunciato?  No, nella successiva fase A posso ricevere una proposta di nomina solamente per un grado di istruzione, classe di concorso/tipo posto diverso da quello per cui ho rinunciato.
  3. Sono iscritto nelle graduatorie ad esaurimento in III fascia per la classe di concorso X con 100 punti ed in III fascia in quelle della classe di concorso Y con 90 punti. Come verranno esaminate le due posizioni di graduatoria?  Per ogni provincia indicata in ordine di preferenza l'aspirante è esaminato, prima, nella classe di concorso dove ha riportato il punteggio più alto (100 punti) e, successivamente, nell'altra classe di concorso dove ha riportato il punteggio inferiore (90 punti).
  4. Ho confermato ed inviato la domanda di partecipazione al piano straordinario di assunzioni, ma solo successivamente mi sono reso conto di dover modificare l'ordine di alcune province da me indicato. Lo posso ancora fare? Sì. Fino alla data di scadenza della procedura (ore 14,00 del 14 agosto 2015), posso modificare i dati trasmessi anche nel caso siano stati inviati in modo definitivo, ritirando l'istanza, apportando le modifiche desiderate, confermando e inviando nuovamente la domanda.
  5. Ho presentato l'istanza di partecipazione al piano straordinario, ma solo successivamente mi è pervenuta da parte dell'ufficio scolastico una proposta di nomina alla fase a) ed ho accettato. Cosa devo fare? Devo cancellare la domanda di partecipazione alle fasi nazionali b) e c)? Posso cancellarla. In ogni caso, l'Ufficio Scolastico Regionale provvederà a comunicare al sistema informativo la nomina effettuata e, conseguentemente, la domanda di partecipazione non verrà trattata.
  6. Quali sono le province per le quali occorre esprimere le preferenze? Sono tutte le 100 province italiane ad eccezione di quelle di nuova istituzione che non sono esprimibili: Monza e Brianza, Barletta Andria Trani, Olbia Tempio, Ogliastra, Carbonia Iglesias, Medio Campidano, Fermo.

 

 

 

Numerosi quesiti pervenuti trovano già, quindi, una risposta ufficiale. E’, comunque, opportuno tener monitorato l’inserimento di eventuali nuove FAQ sul sito del MIUR, sollecitate anche per alcuni aspetti dallo SNALS-CONFSAL al fine di dare alle persone tutti gli elementi per una scelta consapevole, cliccando su “ASSUNZIONI 2015/16” e successivamente su “FAQ”  (indirizzo http://www.istruzione.it/assunzioni_buona_scuola/index.shtml ).

 

 

E’ opportuno ricordare a tutti gli interessati che:

  • fino alla data di scadenza della procedura  può essere modificata e/o ritirata la domanda già trasmessa (vedi FAQ 15). Quindi è opportuno e senza rischi per gli interessati produrre la domanda senza ridursi agli ultimi giorni anche per evitare eventuali problemi derivanti da un intasamento del sistema;
  • chi fruirà di nomina nella fase nazionale dovrà  controllare, utilizzando  la propria password di accesso, l’eventuale proposta di nomina tramite il sistema informativo del MIUR (per la fase nazionale non saranno prodotte nomine con comunicazione cartacea) e che dovrà produrre l’accettazione entro 10 giorni (Vedi artt. 4-comma 3 e art 6 del Decreto Direttoriale 767 del 17 luglio 2015);
  • per coloro che dovrebbero essere compresi nella fase a) può essere opportuno produrre, anche se a puro scopo prudenziale, la domanda on-line al MIUR. Infatti, la certezza di nomina in molti casi non può essere desunta dai dati a disposizione in quanto, ad esempio,  manca spesso  il dato certo relativo all’incidenza della nomina di eventuali riservisti qualora l’aliquota non fosse satura e, in alcune situazioni, gli interessati potrebbero non conoscere l’esatto numero degli idonei nel concorso 2012 in attesa di nomina. Il rischio di non produrre domanda è molto alto dato che, qualora non dovessero fruire di nomina a livello territoriale in tale fase, rischierebbero, non essendo prevista alcuna proroga della scadenza del 14 agosto, di essere considerati alla stessa stregua di chi non produce domanda per scelta personale. Va evidenziato, inoltre, che qualora fossero poi nominati in fase a), la domanda prodotta perderebbe automaticamente efficacia per le fasi successive.

 


 

 

 

*    DIRIGENTI SCOLASTICI- ESITI INCONTRO AL MIUR SU FUN E ASSUNZIONI

Il Miur, nell'informativa del 27 luglio, ha anticipato alle OO.SS. le decisioni assunte d'intesa con il Mef per portare a soluzione la questione relativa al Fun in conseguenza dell'applicazione all'Area V dell'art. 9 del D.L. 78/2010.

Il percorso che l'Amministrazione intende seguire recepisce le indicazioni prospettate dalle OO.SS. nell'incontro del 2 luglio scorso fondate su due principi:

ü   utilizzare le risorse aggiuntive previste dal buona scuola con decorrenza 1 settembre 2015 come “camera di compensazione” dei debiti eventualmente accumulati, senza colpa, dal personale per gli anni 12/13 e 13/14;

ü   evitare di conseguenza recuperi individuali che comporterebbero contestualmente un arretramento della retribuzione.

Lo SNALS Consfal prende atto positivamente della decisione del Miur formalizzata con la nota prot. 0022374 inviata agli Uffici Scolastici Regionali, emanata in data odierna – e che si inserisce in area riservata e in internet -  che dovranno effettuare, entro il 24 agosto 2015:

-    la rilevazione di quanto già percepito dai dirigenti per la retribuzione di posizione e per quella di risultato per gli anni 12/13 e 13/14;

-    la rilevazione dei medesimi dati anche per l'anno 14/15.

Qualora per effetto delle predette rilevazioni risultasse che il personale abbia percepito compensi eccedenti al plafond certificato per ciascuno degli anni predetti dal Mef, solo ed esclusivamente nelle regioni interessate, si procederà, “in via assolutamente cautelare e salvo successivo conguaglio”, ad una riduzione della retribuzione di posizione variabile nella misura del 50% e alla contestuale non erogazione della retribuzione di risultato.

La nostra delegazione aveva proposto che la misura del 50% venisse portata al 20% e fosse definito un arco temporale entro il quale opera la riduzione.

 

Riguardo alle assunzioni il Miur ha confermato che i soggetti interessati alla “sanatoria” prevista dal buona scuola assumeranno servizio con decorrenza 1 settembre.

I corsi di formazione e le conseguenti prove avranno inizio e si concluderanno entro il mese di agosto.

Il Miur ha altresì comunicato che è stata inoltrata al Mef la richiesta per 258 posti di nuove assunzioni per l'anno 2015/16 e di ulteriori 335 posti per effetto dell'applicazione del comma 88 della legge 107/15 (201 posti) e del comma 92 della medesima legge (134 posti).

 

Le OO.SS. hanno rinnovato all'Amministrazione la richiesta di notizie sul bando di concorso che era previsto in uscita entro il 31 marzo 2015 senza avere risposta al riguardo.