PROROGA TERMINI PREVISTI DA DISPOSIZIONI LEGISLATIVE


Pubblicato in data 08/01/2015, nelle categorie: Personale e Scuola,

STAMPA QUESTO ARTICOLO


Nella G.U. n. 302 del 31/12/2014 è stato pubblicato il decreto legge 31/12/2014, n. 192, disciplinante la proroga di termini previsti da disposizioni legislative.

L’art. 6, di tale provvedimento, vigente dal 31/12/2014, dispone la proroga di termini in materia di istruzione di seguito riportata:

 

comma 1

-    lett. a), sono fatti salvi, fino al 31/12/2015, tutti gli atti e i provvedimenti adottati in assenza del parere dell’organo collegiale consultivo nazionale della scuola, nelle more del riordino e della costituzione degli organi collegiali della scuola;

-    lett. b), le elezioni del consiglio superiore della pubblica istruzione sono bandite entro il 30 settembre 2015;

 

comma 2

Le chiamate relative al piano straordinario per la chiamata dei professori di seconda fascia, per gli anni 2012 e 2013, sono effettuate entro il 31 ottobre 2015;

 

comma 3

-    lett.a), i premi banditi per promuovere le eccellenze degli studenti iscritti nell’anno accademico 2013/2014 alle istituzioni di formazione artistica di cui all’art. 2, comma 1, della legge 508/99, sono estesi anche a quelli iscritti nell’a.s. 2014/2015;

-    lett. b), viene esteso agli anni accademici 2014/2015 e 2015/2016. Il ricorso in via prioritaria alle graduatorie nazionali ad esaurimento utili per l’attribuzione degli incarichi di insegnamento con contratto a tempo indeterminato e determinato nelle istituzioni di formazione artistica di cui all’art. 2, comma 1, della legge 508/….. , per consentire il regolare svolgimento delle attività;

 

comma 4, lett. a), b) c)

Il mancato affidamento dei lavori per la messa in sicurezza, ristrutturazione e manutenzione degli edifici scolastici entro il 31/12/2014 comporta la revoca dei finanziamenti, le eventuali economie di spesa che si rendono disponibili all’esito delle procedure ovvero le risorse derivanti dalle revoche dei finanziamenti sono riassegnate dal MIUR alle richieste che seguono nell’ordine della graduatoria.

Per le regioni nelle quali gli effetti della suddetta graduatoria sono stati sospesi dai provvedimenti dell’autorità giudiziaria il termine del 31 dicembre 2014 è prorogato al 28 febbraio 2015. Lo stesso ministero provvede al trasferimento delle risorse agli enti locali per permettere i pagamenti entro il 31 dicembre 2015, secondo gli stati di avanzamento dei lavori;

 

comma 5

E’ prorogato al 28 febbraio 2015 il termine per l’affidamento dei lavori per interventi di edilizia scolastica;

 

comma 6

Slitta al 31 marzo 2015 il termine per l’indizione del bando di concorsi a dirigente scolastico.