SELEZIONE ESPERTI ESTERNI PROVE INVALSI – INFORMATIVA AL MIUR


Pubblicato in data 05/02/2014, nelle categorie:

STAMPA QUESTO ARTICOLO


Si è svolto, in data odierna, al MIUR, l’incontro di informativa sui criteri di selezione per l’individuazione degli esperti esterni per le prove di rilevazione degli apprendimenti da parte dell’INVALSI. Erano presenti, per la Parte Pubblica, la dott.ssa Lucrezia Stellacci, Direttore Generale dell’INVALSI, il Capo Dipartimento dell’Istruzione dott. Luciano Chiappetta, il Direttore Generale degli ordinamenti dott.ssa Palumbo e il dott. Manca per il Dipartimento dell’Istruzione.

Nel corso della riunione la dott.ssa Stellacci ha comunicato che saranno nominati 5.118 osservatori esterni, che dovranno operare nelle scuole per garantire la corretta somministrazione del protocollo di valutazione e cureranno la successiva trasmissione all’INVALSI delle prove stesse, con procedura on-line.

La predisposizione degli elenchi degli osservatori esterni sarà effettuata dagli USR, a seguito dell’emanazione del bando nazionale, curato dall’INVALSI, che indicherà la data di scadenza per l’invio delle domande da parte degli aspiranti e le modalità di effettuazione delle stesse.

Tutti gli adempimenti saranno espletati in tempo utile per consentire la nomina degli osservatori entro le date di svolgimento delle prove nazionali INVALSI che si attueranno con il seguente calendario:

-          6-7 maggio per le classi II e V della scuola primaria;

-          13 maggio per le classi II della scuola secondaria di II grado;

-          17 maggio per le classi III della scuola secondaria di I grado.

Gli elenchi degli osservatori saranno formulati dagli USR che definiranno tali elenchi attingendo dalle categorie di personale che potranno produrre domanda (Dirigenti Tecnici, Dirigenti Scolastici, docenti delle scuole di ogni ordine e grado), secondo priorità e criteri discussi oggi, in base ad una proposta analitica dell’INVALSI, che verrà modificata a seguito degli esiti del confronto odierno.

L’INVALSI ha comunicato che il compenso previsto per l’attività di osservatore sarà di euro 195,00 lordo stato al giorno, onnicomprensivo di tutte le spese sostenute dall’interessato.

Alle scuole polo, già individuate dall’INVALSI, che si occuperanno degli adempimenti amministrativi relativi alla stipula dei contratti per gli osservatori, sarà riconosciuto un importo di € 9,34 lordo stato per ogni contratto stipulato.

La Delegazione Snals-Confsal, nel proprio intervento ha:

·          sottolineato l’eccessiva esiguità dell’importo destinato agli osservatori, e ha considerato improponibile quello destinato alle scuole per la stipula dei contratti;

·          chiesto precise garanzie che il personale individuato possa svolgere la propria funzione senza ostacoli. In particolare, nel caso di nomina del personale docente, senza che vi sia subordinazione dell’espletamento di tale servizio alla possibilità di sostituzione senza oneri all’interno della scuola di servizio.

Ovviamente sarà nostra cura tenervi informati, con tempestività, sull’emanazione del bando per la selezione degli esperti esterni.